La lunghezza ideale di ogni post sui social [INFOGRAFICA]

Home  /  Guide  /  La lunghezza ideale di ogni post sui social [INFOGRAFICA]

Vi siete mai domandati quanto dev’essere lungo un post su Facebook? O se davvero in un tweet efficace servono tutti i 140 caratteri? Insomma, sapete qual è la lunghezza ideale di ogni post che pubblicate sui vostri canali social?
Gli strategist del team di Buffer ci hanno pensato, e hanno stimato, dati alla mano, la lunghezza ideale dei post dei principali social media, ma anche degli URL, degli hashtag e di molto altro.
I risultati sono stati visualizzati in una simpatica infografica di stampo “animale”.

Paola d’ordine: brevità

A guardare i dati, sembra proprio che il dono della sintesi sia fondamentale per pubblicare sui social. Più brevi sono i testi, più facilmente e più volentieri saranno letti (e condivisi) in rete.
Ecco qualche esempio nel dettaglio.

lunghezza-ideale-post

Twitter: da 71 a 100 caratteri

Non superare i 100 caratteri fa sì che un tweet sia più efficace. Non solo: i tweet brevi danno la possibilità a chi li vuole citare di aggiungere un breve commento. I risultati parlano chiaro: i tweet sotto i 100 caratteri generano più retweet, più risposte e sono aggiunti più spesso tra i preferiti. Statisticamente, il livello di engagement dei tweet di questa lunghezza è del 17% maggiore.

Facebook: 40 caratteri

Sembra incredibile, eppure è la verità, almeno secondo il team di Buffer. I post più telegrafici sono quelli più apprezzati dagli utenti di Facebook. Si parla addirittura dell‘86% di engagement in più.

Google+: 60 caratteri

Un post sulla piattaforma social targata Google può essere più lungo, ma non troppo. E soprattutto, deve essere scritto in modo incredibilmente accattivante. Farsi notare sul social più maltrattato della rete, d’altronde, richiede doti di socializer non comuni.

LinkedIn: 25 parole

I professionisti che amano pubblicare aggiornamenti su LinkedIn possono tirare un sospiro di sollievo (ma non troppo): su questo social, infatti, si può essere un po’ più prolissi. Forse anche perché il contenuto visivo, su LinkedIn, è meno enfatizzato rispetto a quanto avviene sugli altri social.

Nome di dominio: 8 caratteri

Secondo un’analisi condotta nel 2009 sui 250 siti con il migliore raniking su Alexa, la lunghezza (anzi, la brevità!) ideale del nome di un dominio deve essere inferiore ai 10 caratteri. Non è l’unica caratteristica di un nome efficace, ovviamente: i nomi di dominio devono essere facili da ricordare e da pronunciare, essere descrittivi e avere un’estensione .com

Hashtag: 6 caratteri

Capito perché molto spesso gli hashtag sono acronimi un po’ incomprensibili? Per risparmiare spazio. Infatti, l’hashtag deve essere il più breve possibile, per non rubare spazio al resto di un tweet. Ma dev’essere anche facile da memorizzare e immediato da scrivere.

L’infografica di Buffer mostra molti altri dati interessanti. Ad esempio, sapete che la lunghezza ideale di un video su YouTube è di 3 minuti? O che una presentazione su SlideShare non dovrebbe superare le 61 slide?
Al di là dei freddi dati numerici, in ogni caso va ricordato un aspetto fondamentale: queste non sono regole fisse. Anzi, se la brevità a tutti i costi pregiudica la qualità di quello che si pubblica, vale la pena essere un po’ meno sintetici, ma più accattivanti.

Guarda l’infografica di Buffer.
infografica-lunghezza-post

Fabrizio Stoppa

Fabrizio Stoppa

Scrisse la sua prima headline nel 1984, usando le matite colorate dell’asilo: “Yogurt. Un po’ acido, ma buono”. E fu subito chiaro che la cucina sarebbe stata una delle sue due grandi passioni. Della seconda ne ha fatto un lavoro. La sua frase preferita: “Io sono vivo, ma non vivo perché respiro, | mi sento vivo solo se sfilo la stilo e scrivo” (Caparezza).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>