Pianificare la pubblicazione dei video sui social con Hootsuite | WebinChiaro
Instagram Stories: perché è come utilizzarlo
8 Febbraio 2019
Dimensioni immagini per pagina Facebook: copertina e profilo
11 Febbraio 2019

Pianificare la pubblicazione dei video sui social con Hootsuite, per risparmiare tempo e organizzare al meglio il lavoro è possibile!

Hootsuite da molto tempo si è rivelata come una delle piattaforme di social media management più utili e performanti per la pubblicazione dei post su canali social come Facebook, Instagram, YouTube, LinkedIn, Twitter e Pinterest (quella di Pinterest è stata una delle novità più recenti).
Ora ha fatto un ulteriore passo avanti, permettendo la pianificazione della pubblicazione di video sulle principali piattaforme.

Scopriamo proprio grazie alla notizia ufficiale pubblicata su Hootsuite, le caratteristiche dei video per ciascuna piattaforma.

Ecco quali sono i passaggi:

1.Entra nella tua dashboard su Hootsuite

2.Clicca su ‘Seleziona un file da caricare’ e scegli il file dal tuo pc

3. Seleziona l’account su cui vuoi pubblicare il contenuto e inserisci il testo

4. Il tuo video è pronto! Scegli il giorno e l’orario di pubblicazione e il gioco è fatto!

I contenuti video ricoprono un ruolo sempre più importante per catturare l’attenzione del tuo pubblico e stimolare l’interazione.
Per questo motivo dovresti mettere in atto una strategia per sfruttare al meglio tutte le piattaforme che ti consentono di condividere file video che riguardano la tua attività.

Pianificare la pubblicazione dei video sui social era possibile fino ad ora solo su alcune piattaforme (come Facebook ad esempio) e con questa novità di Hootsuite siamo sicuri che ora il tuo lavoro diventerà più semplice!

Ricorda che la pianificazione dei contenuti è una componente essenziale in una strategia di social media marketing.  E’ cruciale per ottimizzare gli sforzi ed essere sicuri di lavorare nel migliore dei modi su ciascuna piattaforma.

Tieni sempre conto che ogni social ti aiuta a intercettare tipologie di audience differenti, per questo ciascuna piattaforma richiede contenuti e linguaggi diversi.

Condividi su: